Archivi categoria:

°° ECOLOGIA: Lettiere igieniche per gatti di origine vegetale e 100% biodegradabili °°

Si chiama CORN CAT , ed è una lettiera ignienica realizzata con mais non geneticamente modificato.

E’ quindi composta da materie prime vegetali, e quindi è a basso impatto ambientale.
E’ gettabile nei rifiuti differenziati “umidi”, e può anche essere smaltita nel wc.
La confezione è da 10 kg e per un gatto copre circa un mese d’utilizzo.
E’ prodotta da Natural Trainer (Nova Foods) e quindi NON E’ TESTATA SU ANIMALI.
Il costo, è di 5,10 Euro.

OASY lettiera vegetale è consigliata da LEGAMBIENTE , e si divide in due varianti:
una è realizzata a base d’orzo e NEEM (repellente naturale) mentre l’altra è a base di cellulosa pura e lieviti naturali attivi.
E’ a basso impatto ambientale.
Una volta utilizzata, può essere gettata nei rifiuti differenziati “umidi” ed è quindi compostabile.
In alternativa, può essere gettata nel wc o nei rifiuti indifferenziati.
E’ biodegradabile al 100% e quindi ottima per ridurre l’inquinamento.
La confezione è da 6 kg, che bastano a coprire 2.3 settimane per un gatto adulto.
Il prezzo al pubblico è di 6,90 Euro.

CORN CAT & OASY LETTIERA VEGETALE le potrete trovare nei migliori negozi di animali.
Se abitate in Provincia di Pisa o Firenze,
le troverete presso AMICI MIEI pet shop – Via Fucecchiello 78, Fucecchio (Fi) .

°° A Natale, meglio regalare un Peluche che un animale vero °°

A primo impatto qualcuno potrà trovare di poca coerenza la frase che fa da titolo a questo mio nuovo post. Invece, le buone motivazioni animaliste per affermarlo, ci sono eccome. A Natale, periodo che ormai si basa quasi ed esclusivamente sulla tradizione consumistica di fare-ricevere regali, anche gli animali diventano “oggetto” da regalare a famigliari, figli, amici ecc. Che siano cagnolini, coniglietti o gatti. Non c’è niente di più sbagliato del regalare all’insaputa del destinatario un essere vivente. E’ come se qualcuno, a Vigilia, si presentasse a casa nostra con una bottiglia di Champagne e un neonato di pochi mesi augurandoci che ci piaccia. Gli animali, come i bambini, sono per sempre. Ma la gente non lo comprende. Forse perchè gli animali vengono visti sempre arcaicamente come esserini inferiori? capaci di adattarsi a tutto e col dovere di soddisfare i desideri di gioco di bambini e adulti? Sta di fatto, che molti genitori regalano un animale ai figli che per mesi interi fanno i capricci per averne uno. Di solito, gli animali regalati ai bambini sono gatti e cani. Tutti piccoli. Un bambino che riceve un cane adulto non si è mai visto. Vengono presi i cuccioli così l’animale ha la dimensione fisica adatta per essere preso in braccio, baciato, coccolato, stretto con un pò troppa forza ecc ecc. Niente di male, se il cucciolo di casa riceve le giuste attenzioni da http://sosquattrozampe.files.wordpress.com/2010/11/cane-regalo.jpg?w=269&h=209parte di tutti e da parte del baby-padroncino. Il male arriva quando iniziano a passare i mesi e il cucciolo cresce, mette i denti, rosicchia, vuole giocare, necessita di spazi più ampi per muoversi. In questo caso, il cucciolo da “carino” inizia a diventare un peso, che col passare del tempo diventa sempre più ingombrante e, alla fine, molti genitori arrivati alla stagione estiva, scaricano il fardello in strada, e partono felici per il mare. Altri ex cuccioli di casa, finiscono invece in canile, dove li rimangono a vivere il resto dei loro giorni con la speranza di poter scodinzolare/miagolare ai padroni a cui volevano tanto bene.

Questa, è la tragica storia dei cuccioli-regalo di natale. Ci sono anche casi in cui l’animale viene accettato come membro della famiglia e li rimane fino alla sua morte naturale (come un vero membro di famiglia ha il diritto di fare) ma sono rari. Non a caso le statistiche sugli abbandoni lo evidenziano.

Tornando al punto.. Se non avete spazio in casa per un animale, se non avete tempo materiale per prendervi cura di un nuovo membro di famiglia, se viaggiate spesso in luoghi in cui gli animali non vengono accettati, evitate assolutamente di comprare un animale o di regalarlo a chi ha le vostre stesse problematiche. Se avete figli sensibili e che adorano gli animali, portateli in canile o al gattile a far coccolare qualche piccolo sfortunato. Ci sono canili che danno la facoltà di poter portare a spasso gli animali ospitati. Portate i vostri figli a far fare una passeggiata a questi piccoli che non hanno nessuno con cui giocare. Fatelo anche ogni settimana, quando avete tempo. Adottate l’animale a distanza. Ma non compratene MAI uno solo per soddisfare le MOMENTANEE richieste di chi conoscete.

E se avete dei figli che proprio non vi danno pace.. regalategli un peluche!

°° Guida ai regali di natale Cruelty Free °°

Manca un mese a Natale, e a molti di noi mancheranno sicuramente  le idee su cosa regalare ad amici, familiari e conoscenti. Ogni anno sempre la stessa domanda: “cosa gli regalo?”. Le possibilità sono infinite.. ma se vuoi essere buono per davvero, per Natale, scegli un regalo etico, utile e amico degli animali. Ecco in breve alcuni spunti per regali natalizi cruelty free.

  • Per l’amica make-up addicted:


Puntare su un articolo di profumeria è un classico, ma purtroppo la profumeria è il regno dei prodotti testati su animali. Scegli di acquistare cosmetici e trucchi di marche che non testano sui nostri amici! Fai acquisti tipo da Lush (che ha addirittura pacchetti regalo già confezionati, devi solo scegliere quale fragranza vuoi!), oppure compra qualcosa della linea Dr Taffi, Helan, Ekos, Lepo, Erbolario. Li trovi tutti in erboristeria. La tua amica sarà contenta, e tu potrai essere sicura di non aver contribuito allo sfruttamento di nessuno.

  • Per l’amica, o l’amico, che vuole avere sempre tutto sotto controllo:

http://sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash2/hs335.ash2/61584_435163163370_45071513370_5383084_147375_n.jpgIl Natale comporta l’avvicinarsi del nuovo anno, e quindi… cosa c’è di meglio del regalare un’agenda per il 2011? Magari ecologica, magari piena di ricette vegetariane deliziose e consigli utili da leggere giorno per giorno.. Si chiama VEGAGENDA (edizione Sonda) , la trovi nelle migliori librerie ed è un regalo che sicuramente verrà apprezzato!

 

  • Per chi desidera un animale domestico e non può averlo..

http://www.canilerifugiopaquito.com/images/CaneMano.jpgSpesso le persone non possono permettersi di avere un animale domestico a causa delloscarso spazio di cui dispongono oppure per problemi di impegni. Se vuoi fare un regalo davvero apprezzato ed utile ad un amico animalista, fai a suo nome un’adozione a distanza di un cane o di un gatto (o qualsiasi animale gli piaccia) abbandonato in canile. Puoi scegliere se regalare l’adozione di un mese o annuale. Vai sul sito http://www.lav.it per scoprire quali animali hanno bisogno di essere sostenuti economicamente oppure contatta il canile/gattile più vicino a casa tua.

C’è una novità per chi decide di adottare un animale abbandonato! L’associazione SIDOS s.a.s  ha deciso di dare il proprio contributo economico affinchè la richiesta di adozioni a distanza nei canili aumenti, inviando 30 euro a tutti coloro che adotteranno un cane. Una volta adottato il cane (o il gatto) invia una copia del certificato di adozione a SIDOS e riceverai la ricompensa. Per ulteriori informazioni:

SIDOS s.a.s  Via Ludovico Pastor, 15  – 00179 Roma. Tel/Fax 06 7858574 http://www.lavocedegliamicia4zampe.ithttp://www.sidos.it – e-mail: info@sidos.it

  • Regala l’iscrizione ad un’associazione:

Pur non essendo un regalo che si riceve tutti i giorni, quello dell’iscrizione ad un’associazione animalista può essere un’idea ottima. Ci sono tanti enti da poter supportare. Devi solo decidere quale!

  • Per gli amici o familiari che adorano stare ai fornelli..

http://libreriarizzoli.corriere.it/is-bin/intershop.static/WFS/RCS-RCS_PhysicalShops-Site/RCS/it_IT/LibreriaRizzoli/big/978/8/8/4/9788844035679g.jpgHai mai pensato di regalare un libro di ricette piene di piatti deliziosi da preparare? In libreria ne trovi svariati sull’alimentazione vegetariana, ma anche vegana e macrobiotica! Scegli il formato che più preferisci, incartalo e… regalo servito!

°° s.o.s gattini da allattare – Come allattare i gattini sin dal primo giorno °°

 

Guida allo svezzamento dei gattini
Per prima cosa, si deve provvedere per una sistemazione adatta per i cuccioli.
La cosa migliore da fare è porli in una cesta o in una scatola ampia e dai bordi alti per non farli uscire fuori, poggiati su una copertina
di lana o in pile.Sotto la copertina è necessario porre un pannolone assorbente oppure un’altro pò di stoffa da ricambiare quando si sporca. una bottiglia d’acqua calda che sta a sostituire il calore materno,
indispensabile per la sopravvivenza, va posizionata sotto le coperte.L’acqua deve essere cambiata ogni qual volta si raffredda.
Preparato un giaciglio perfetto per la nanna dei piccoli, ecco come procedere all’allattamento:
Comprato il latte in polvere per animali (lo trovate nelle agrarie, zootecniche e negozi d’animali)
e una siringhina d’insulina senza ago (sarà il mini- biberon!) o un biberon per animali si procede con la preparazione del latte
come descritto nelle istruzioni della confezione (aggiungere circa 30 grammi di polvere di latte e diluire in 100ml d’acqua scaldata a 38°).
Una volta preparato il latte, metterlo nella siringhina o biberon , e una volta preso in mano il gattino
iniziare a dargli poco alla volta il latte..
Se il gattino riesce, succhierà da solo tutta la siringhina/biberon.
Se invece ha un pò di difficoltà, va allattato poco per volta onde evitare che inali il latte.
Dopo lo svezzamento, pulire con un batuffolo di cotone il musetto del gattino.
I gatti entro i 21 giorni di vita vanno allattati ogni 2-3 ore.
Terminato l’allattamento è importante massaggiare il pancino del gatto per farlo digerire bene
e per stimolarlo a fare i bisognini.Tenetelo vicino a voi perchè ha bisogno di sentire il calore della madre (in questo caso, siete voi!)
Ogni volta che il gattino fa i bisognini va pulito con un batuffolo di cotone imbevuto
d’acqua calda. Una volta diventato più grande (quando avrà aperto gli occhi e quando inizierà a camminare bene)
va subito preparata una lettiera per gatti, poichè i gattini, seppur piccoli, hanno già l’istinto di scavare
per fare i bisognini.
NB: è indispensabile che il gattino faccia i bisogni almeno una volta ogni due giorni. Potete aiutare il gattino utilizzando un bastoncino cotonfiock per orecchie,imbevuto di acqua calda, passandolo sui genitali. I gatti hanno estremamente bisogno di essere indotti a fare pipì.
Se si verificasse un problema intestinale, è possibile dare al gatto qualche goccia di olio di mandorle spremuto a freddo o di vasellina affinchè riesca a smaltire.
Contattate sempre un veterinario per maggiori informazioni.
In breve avete bisogno di :

http://www.aquazoomaniashop.it/1130-1504-large/bayer-primolatte-gattino-200g.jpg

Latte in Polvere. In vendita nelle farmacie, zotecniche, negozi di animali. Euro 11,60 circa.

NB: mai cambiare la marca del latte in polvere durante lo svezzamento dei primi mesi di vita. Il cambiamento porterebbe una diarrea nel gatto.

http://www.petingros.it/catalog/images/biberon.jpg

Biberon per Animali: nella confezione troverete un biberon, tettarella di ricambio e spazzolino. Ricordatevi di pulire sempre bene l’interno della bottiglietta dopo aver terminato la somministrazione del latte. Prezzo  dai 1.80 a 3.50 c Euro Circa.

http://www.agenfax.it/wp-content/uploads/2011/01/pannoloni.png

Pannoloni per anziani oppure tappetini assorbenti per animali che serviranno ad assorbire la pipì dei gattini nella cuccia. Costano un pò, quindi potete anche sostituirli con panni o strofinacci da cambiare quotidianamente.

http://persbaglio.ilcannocchiale.it/mediamanager/sys.user/30093/acalda.jpg

Acqua calda: MAI lasciare i gattini senza! I gatti sono abituati a stare al caldo con la loro mamma tra la sua pelliccia, che mediamente ha la temperatura di 38-40°.  Lasciare un gattino da solo in una copertina senza acqua calda nonostante sia estate può portarlo all’ipotermia. La temperatura corporea di un gatto deve essere costante a 38°. Un gattino che ha la temperatura bassa difficilmente riesce a sopravvivere.

http://www.lupirosauro.it/img/peluche.jpg

Peluche: Mettere nella cuccia insieme ai gattini un peluche li aiuterà a credere che con loro ci sia la mamma  e a sentirsi meno soli.

Fate attenzione a non lasciare i gattini in ambienti dove ci sono le mosche! Ogni mosca può depositare gruppi di 100/150 uova ciascuno che si schiudono in 24 ore diventando larve carnivore! Un gatto pieno di larve difficilmente sopravviverà se non vengono staccate tutte una per una. Perciò, attenzione!

domande frequenti..

°° Cos’ha il gattino se non mangia?? °°
Spesso la mancanza d’appetito nel gatto è uno dei sintomi dati dalla presenza di parassiti intestinali, altre volte coccidi.
Il gattino potrebbe avere le mucose dell’intestino piene di questi microorganismi che spingono il gatto ad avere diarrea (feci molli/liquide di colore giallastro e odore sgradevole con presenza di sangue), febbre, mancanza d’appetito, pelo poco lucido e muco all’ano.
(per avere maggiori informazioni sull’infezione causata dai coccidi clicca qui )
In questo caso è indispensabile portare il gatto subito dal veterinario.
°Cosa succede se il gattino ha gli occhi chiusi da muco?°
Spesso il problema può esser dato da un raffreddore che non colpisce solo gli occhi ma anche le vie respiratorie. Pulite sempre gli occhi del micino con un batuffolo di ovatta imbevuto di acqua calda (strizzatelo per farlo sgocciolare) oppure con un dischetto di cotone da trucco.  Portate il gattino dal veterinario: vi verrà prescritto un tubetto di crema da applicare sulla palpebra inferiore del gattino due volte al giorno.
°Cosa vuol dire quando il gattino starnutisce?°
Se il gattino starnutisce più volte nell’arco di pochi minuti, ciò non è purtroppo dovuto ad allergie o polvere. Spesso è un sintomo evidente di raffreddore che va curato CON URGENZA. Il raffreddore nei gatti colpisce le vie respiratorie otturando le narici con del muco che spesso si solidifica formando una crosta bianco/trasparente. Quando l’animale non riesce a respirare, può addirittura avere l’istinto di vomitare perchè non ce la fa ad immettere ossigeno nei polmoni. Se vi capita tutto questo lontano dagli orari di apertura dell’ambulatorio veterinario più vicino a casa vostra, Liberate il nasino dell’animale dal muco, fategli dell’aerosol (in assenza, mettete in una pentola dell’acqua e fatela bollire, poi, fate respirare il vapore al gattino senza avvicinarlo troppo alla pentola in modo da liberare le vie respiratorie). Portate subito il micino dal veterinario appena possibile. Vi verrà prescritto un antibiotico per via orale o da iniettare via siringa. Generalmente si chiama Synulox, costa sui 13,30 euro e deve essere dato al gatto per almeno 6 giorni. Le punture di Synulox sono più forti dell’antibiotico in sciroppo, che spesso può causare rigetto per via del suo sapore da parte dell’animale.
°Perchè il gatto si gratta le orecchie e scuote la testa?°
Questi sono i sintomi dati da un’infezione del padiglione auricolare, scaturita dalla presenza di invisibili parassiti: gli ACARI. Un gatto con le orecchie infettate arriva anche a farsi male grattandosi con le unghie o scuotendo violentemente la testa. Questa infezione si chiama otoacariasi e va curata tempestivamente. Il progredire dell’infezione può  causare l’otite nell’animale, trasmissibile anche ad altri animali che abbiamo in casa. Un otite non curata porta il gatto a diventare sordo.
[tutti i consigli riportati in questo post sono il frutto di esperienza avuta con gattini orfani di mamma da allattare. I nomi dei medicinali riportati sono quelli prescritti dal medico veterinario. Tutte le situazioni di infezione sono realmente state affrontate da me, e per questo vi do una dritta su come superarle. Tutti i consigli comunque NON SOSTITUISCONO IL SUPPORTO VETERINARIO ]



GATTI

°° è possibile far diventare un cane vegetariano? °°

CANE VEGETARIANO Cane

Based on a leaflet originally compiled for the Vegetarian Society by C.M.Morey
(tradotto integralmente da http://www.vegsoc.org/info/dogfood1.html , previa autorizzazione dei gestori del sito web)

Ma hanno bisogno della carne…non è vero?

Vi sentirete probabilmente spesso dire  “ma i cani sono carnivori ed i carnivori hanno bisogno della carne.
Tuttavia la questione non è così semplice e lineare.
Studi scientifici hanno dimostrato la esistenza della “sindrome della malattia della carne (all meat disease syndrome”) che colpisce i cani nutriti con sola carne (senza integrazione di vitamine e minerali specifici) e causa lo sviluppo di ossa fragili, uno stato di salute generale negativo ed in alcuni casi la morte.

Tale circostanza è attribuita alla mancanza in tale dieta di calcio, iodio e vitamine A e B1 sufficienti e ad un insufficiente rapporto tra la quantità di calcio e fosforo.
Infatti la carne ha uno scarso contenuto di calcio.
Una dieta naturale è molto più varia: cani e gatti allo stato selvaggio mangerebbero non solo la carne ma anche le ossa (*), gli organi e le interiora delle prede, che contengono materiale vegetale semidigerito.

*(nota ZV)è da sfatare il mito che una dieta assolutamente naturale sia la migliore: pensate solamente al fatto che in natura moltissimi cani morirebbero a causa delle ferite interne derivanti dall’ingestione di ossa o dal cibarsi di carni avariate o di animali malati. Insomma: non è detto che la Natura offra sempre le condizioni migliori!
La vita di un cane allo stato selvaggio sarebbe sicuramente più corta di un cane che vive in casa.

Perché i cani dovrebbero diventare vegetariani?

Anche con le sovvenzioni di governo, il costo della produzione di carne è alto in termini monetari.
Per le mucche, i maiali, i polli o i pesci i costi sono ancora più alti: perdono le loro stesse vite, nella maggior parte dei casi dopo una esistenza breve e terribile in allevamenti intensivi.
Inoltre molte carni importate possono provenire da paesi in cui i metodi di macellazione sono estremamente crudeli.
E’ sicuramente giusto salvare un cane dalla morte, ma questo gesto può perdere “valore” se pensiamo al fatto che per mantenere in vita tale cane molti altri animali devono essere uccisi.
Inoltre il consumo di carne causa il prolungamento della sofferenza umana nel mondo: mentre metà del mondo muore di fame noi continuiamo ad allevare animali come fonte di nutrimento, “mezzo” assolutamente inefficiente in quanto solo una piccola parte di ciò che l’animale mangia diventa poi carne commestibile o prodotto caseario.
Il livello di nutrimento che le terre attualmente coltivate potrebbero fornire alla popolazione sarebbe di molto incrementato se gli alimenti vegetali venissero coltivati per un consumo diretto.

PRINCIPI DI BASE

Se siete vegetariani già conoscete le basi della nutrizione vegetariana: con un po’ di buon senso potete adattare questa conoscenza al cane.
Dategli sempre una grande varietà di alimenti: la varietà rende più difficile l’insorgere di problemi legati a deficienze alimentari: cercate di capire i gusti del cane (e gli alimenti che digerisce ed assimila meglio) e date sempre importanza al profumo ed al sapore del cibo che gli preparate.

E’ utile ricordare a questo proposito che i cani amano il gusto degli alimenti derivanti dal lievito (come la Marmite – http://en.wikipedia.org/wiki/Marmite ) e quindi dare sapore al normale cibo con tali prodotti può renderlo molto più appetibile ed inoltre fornire un apporto extra di Vitamina B.
Ai cani spesso piace anche il cibo (come i cereali ad esempio) insaporito con il miele.
Fate sempre attenzione a garantire fonti di tutti i nutrienti: proteine, carboidrati, grassi e olii, vitamine, minerali, ecc

Se notate che l’animale migliora il suo stato di salute, allora significa che la dieta è positiva
nota di zampaverde: attenzione però. alcune deficienze alimentari possono manifestare i loro sintomi solo nel lungo periodo. Pertanto tale metodo non è certo in assoluto.

Se invece sopraggiungono problemi come vomito, diarrea, problemi cutanei, allora significa che l’animale è allergico a qualche alimento della sua dieta, pertanto bisogna cercare di identificare quale ed eliminarlo dalla dieta regolare.

Come norma generale evitate i cibi speziati e servite la pappa né calda, né fredda da frigo. A temperatura ambiente o leggermente tiepida va bene.

Ricordate anche che i cani hanno un sistema digestivo più corto del nostro e che pertanto non riesce a “gestire” grosse quantità di fibre (fibre grezze). Ma tali alimenti (verdure, crusca, cereali interi, frutta)  devono comunque far parte della dieta pertanto è necessario preparale attraverso una lunga cottura (15 minuti almeno in acqua bollente) che spezzi le fibre grezze e le renda così digeribili. Purtroppo una lunga cottura tende a distruggere alcune vitamine, come ad esempio la Tiamina.

A volte le fibre grezze (come la verdura cruda) possono essere utili per il loro effetto di stimolo alla defecazione e di sensazione di sazietà.
In questo caso è bene preparare tali verdure crude grattugiate o sminuzzate.

DIETE ESEMPIO

queste diete sono basate sull’esperienza positiva di proprietari di cani britannici.
Queste indicazioni vogliono solo essere indicative (e fonte di idee) e necessitano sicuramente di essere valutate e adattate alle esigenze specifiche.
Attenzione: non si tratta di consigli medici-veterinari!

Solitamente sono da preferire due pasti giornalieri, una colazione/pranzo meno abbondante e un pasto più abbondante alla sera.
Per le razze toy o i cani molto piccoli è meglio ricorrere a 3 o 4 piccoli pasti giornalieri

Colazione/pranzo (mattina/mezzogiorno):
cereali integrali come il muesli, il frumento sminuzzato, la farinata d’avena nel latte: eventualmente insaporire con miele o lievito in polvere.

Cena (pomeriggio /sera):
una selezione delle seguenti possibilità: formaggio grattuggiato, ricotta,  uova, noci (gheriglio), prodotti di proteine soia* (TVP*), lenticchie, fagioli ed altri legumi cotti (nota ZV: molto cotti e mai in grandi quantità)

*nota ZV:
vi sono molti pareri negativi sulla soia nella dieta dei cani, legati all’insorgere di problemi allergici legati appunto alla soia. E’ necessario pertanto monitorare accuratamente lo stato di salute del acne nutrito con soia.
Vi sono pareri negativi anche sul grano (e sulle farine di frumento non integrale, ovvero farine miste), sempre legati all’insorgenza di reazioni allergiche, vomito, cutanee (ed allo scarso valore nutrizionale di tali alimenti).

Assieme a:
Verdure crude  (grattato o tagliato) e/o cucinate quali la carota, il cavolfiore ecc
(nota ZV: broccoli: mai in grande quantità)

Altri alimenti adatti
Frutta tagliata o grattata grezza, frutta secca.
(Nota di ZV: attenzione all’uva ed all’uva passa)

Pane integrale (fresco o tostato), panini di Marmite, fetta biscottata cotta.

Riso sbramato (vedi http://blogs.san-lorenzo.com/nogf/2006/04/riso_sbramato.html ), germogli di grano.

Ricordarsi di che i cani hanno bisogno di determinati alimenti duri di masticare per esercitare le loro gengive e mascelle.
I cani possono masticare le carote intere grezze, ceppi leggermente arrostiti del cavolo, ossa “finte”, mele intere grezze, biscotti per cane integrali e duri.
(consiglio ZV >> Amì Bone)

Olio: un cucchiaino da tè di olio vegetale crudo come l’olio di semi di girasole (nota ZV o l’olio di oliva, che però ha maggiori calorie. Ricordiamo però che i cani non soffrono di  colesterolo), per via orale o nell’alimento (ma non riscaldato) per un cane di medie dimensioni quale un cocker, o in alcune gocce per un cane piccolo, fornisce gli acidi grassi essenziali (polinsaturi)
L’olio vegetale dovrebbe essere tenuto in una bottiglia chiusa in un posto fresco e buio (preferibilmente un frigorifero) per impedire l’ossidazione degli acidi grassi.
L’olio può causare la diarrea in alcuni cani, in tali casi la quantità dovrebbe essere ridotta.

CUCCIOLI
attenzione:
Il latte da solo non è una fonte adeguata di calcio per i cuccioli e deve essere addizionato di fosfato di calcio.
Le razze grandi a crescita rapida hanno un bisogno particolarmente elevato di calcio.

I cuccioli dipendono esclusicvamente dal latte materno fino a 3 settimane di età.
Continuano a prendere il latte della madre fino a circa sette o otto settimane , ma durante questo periodo lo integreranno con quantità sempre maggiori di altri alimenti.

Pertanto da tre settimane in poi si possono dare loro dei piccoli pasti di latte, magari mescolato con cereali (quelli per i bambini o macinati finemente) e con un pizzico di polvere di lievito di birra (Vitamina D ).

Successivamente nel tempo, si inizia ad offrire gli altri alimenti della lista, partendo da quelli più facilmente digeribili come la ricotta e l’uovo in camicia.
Se vedete che dei cibi causano diarrea o latri disturbi, eliminateli.
Somministrare 5 o 6 mini-pasti giornalieri, in quanto i cuccioli non riescono a digerire molto cibo in una sola volta

Da otto settimane a 4 mesi:
4 mini pasti, ad esempio:

mattina presto: cereali nel latte
mezzodì: gherigli di noci e verdura, uova, formaggio, pane integrale con Marmite, frutta, ecc
pomeriggio: come alla mattina presto
sera (cena) come a mezzogiorno.

Inoltre iniziare a dare del cibo da sgranocchiare (per le gengive e la mascella)

da quattro mesi a otto mesi:
Omettere un pasto, per esempio il pasto di prima mattina, andando così a tre pasti più abbondanti.

da otto mesi in poi:
regime da adulti

(nota di ZV: attenzione, in queste prime fasi di crescita è fondamentale fare molta attenzione all’apporto di calcio, che deve essere costante ed equilibrato – ne troppo poco ma neppure troppo.)

QUANTO CIBO DARE?Dipende molto da cane a cane.
In linea di massima vanno bene 30 gr di cibo per chilo di peso ai cuccioli e 15 gr per chilo di peso agli adulti.
(nota di ZV: attenzione, questo è solamente un metodo indicativo, le variabili sono moltissime)

Questa quantità può essere variare sensibilmente a seconda di:

  • Percentuale liquida del cibo.
  • Contenuto calorico del cibo: un cane con tendenza ad ingrassare deve mangiare molte verdure tipo cavolo o cavolfiore e meno pane o cereali.
  • Variazioni individuali: alcuni alsaziani necessitano 3 o 4 volte il quantitativo calorico del quale necessita un labrador della stessa taglia, o un altro alsaziano con metabolismo più lento.
    La variazione di peso e della salute del cane sono il miglior indicatore per aggiustare la quantità

Non date troppo da mangiare: un cane grasso non è un cane sano:
Se un cane ingrassa significa (anche) che sta mangiando troppo calorie.
Attenzione a questo proposito ai bocconcini fuori pasto.
Abituare il cane ad apprezzare alimenti vegetali a basso contenuto calorico vi aiuterà molto a ridurre il suo peso se questo si dovesse rivelare necessario: nella maggior parte dei casi il peso del cane può essere controllato attraverso la dieta, pochi sono i casi di obesità (o sovrappeso) derivanti da cosidette “disfunzioni ghiandolari”.
Non forzate il cane a mangiare se non ha voglia: rischiate di “addestrarlo” a mangiare troppo!

NOTA FINALE

Si può anche garantire al cane una dieta perfetta, ma se questa non è accompagnata da una giusta attività fisica all’aria aperta, allora i benefici sono inutili. Ovviamente poi siate attenti all’igiene del cane (e delle sue “stoviglie”) e ricordate la fondamentale importanza dell’acqua: deve essere sempre a sua disposizione acqua fresca e pulita.

FONTI NUTRIZIONALI:

Proteine

Le fonti migliori sono:
formaggio, uova, Fagioli di soia, farina di soia, tofu, TVP.

Altre fonti utili sono:
Legumi (lenticchie, fagioli, piselli), cereali integrali e germe di grano, semi di girasole, semi di sesamo, noci (eccetto castagne e cocco).

La  varietà di proteine garantisce un buon bilanciamento di aminoacidi, per esempio legumi e cereali nello stesso pasto.

Grassi e oli

  • Saturi: burro, margarina, formaggio, uova, olive e olio d’oliva,
  • Medi: noci, cocco, germe di grano e i loro oli.
  • Insaturi: olio di semi di girasole, olio di semi di cartamo, olio di mais, olio di lino, olio di soia, margarine leggere con un alto contenuto di polinsaturi.

I cani metabilizzano bene gli oli insaturi. La vitamina E aiuta il metabolismo degli oli insaturi. Gli oli insaturi si ossidano, riducendo il loro valore nutrizionale, se esposti alla luce, al caldo e all’aria.

Carboidrati

Cereali e derivati (farina, pane ecc.), banane, castagne, acagiù, legumi, pere, frutta secca (non uva passa), patate, zucchero (nota ZV: in basse quantità ed attenzione ai dolcificanti sintetici: lo xilitolo ad esempio è tossico per i cani)ecc.
In una dieta mediamente variata è quasi impossibile vi sia deficienza di carboidrati.
L’amido delle patate può causare diarrea in alcuni cani.

Fibre

Verdure crude, crusca e cereali integrali, legumi.

Vitamina A

  • come vitamina A: margarina, burro, latte, formaggio, uova
  • come elemento del carotene: carote e vegetali verdi.

Per il metabolismo dei cani il carotene ha un valore nutrizionale dimezzato rispetto alla vitamina A pura (es: margarina, burro, latte, formaggio, uova)

(informazioni chimiche http://it.wikipedia.org/wiki/Retinolo )

Vitamina D

  • come vitamina: margarina, burro, uova, latte
  • come precursore, elaborato dalla luce del sole sulla pelle in vitamina D: verdure a foglia verde, germe di grano, lievito.

(informazioni chimiche http://it.wikipedia.org/wiki/Vitamina_D )

Vitamina E

Germe dei cereali (specialmente il germe di grano), verdure a foglia verde tipo cavoli, spinaci, cavolo riccio, lattuga.

(informazioni chimiche http://it.wikipedia.org/wiki/Vitamina_E )

Vitamina K

Verdure a foglia verde.

(informazioni chimiche http://it.wikipedia.org/wiki/Vitamina_E )

Vitamine B (eccetto la B12)

Lievito, cereali integrali, germe di cereali, crusca, uova, vari vegetali, noci.

Vengono facilmente distrutte dalla cottura.

(informazioni chimiche http://it.wikipedia.org/wiki/Vitamina_B )

Vitamina B12

Barmene , latte di soia fortificato, formaggio, alcuni TVP (leggere le etichette), latte

Vitamina C

Germogli freschi, cavoli ricci, ribes nero, polpa e sciroppo di rosa canina, cavolfiore, broccoli (nota ZV: attenzione, mai in grandi quantità), cavoli, agrumi, fragole, pomodori, peperoni verdi.

La vitamina C non è normalmente necessaria per i cani i quali la sintetizzano da soli. Recenti studi hanno però dimostrato che in alcuni casi i cani che non assumono proteine possono non riuscire a sintetizzare la vitamina C e così è necessaria una integrazione nella dieta.

(informazioni chimiche http://it.wikipedia.org/wiki/Acido_ascorbico )

Calcio minerale

Buone fonti: formaggio, yogurt, semi di sesamo.
Fonti abbastanza buone: mandorle, rafano, foglie di cavolo rapa, fichi secchi, cetrioli, fave, limoni, mandarini, porri, cavolo riccio, lattuga, cavolfiori, indivia, sedano, noccioline, noci.
Fonti con buon rapporto calcio/fosforo: Formaggio, Yogurt, Fave, fagioli, lenticchie, ribes, cavolo riccio, cavolini di bruxelles, cavolo rapa, verza bianca, scorzonera, uva passa, fichi secchi, cavolfiori, sedani, lattuga, datteri, banane, arance, noccioline, mandorle, noci, nocciole.
Fonti con poco calcio in rapporto al fosforo: Cereali e loro prodotti tipo pane, farina.
Questi cibi necessitano un bilanciamento con cibi ad alto contenuto di calcio per prevenire deficienze di calcio.

L’acido fitico dei cereali può ridurre l’assorbimento del calcio.
Si ritiene che lasciando a bagno una notte i cereali si attivino gli enzimi che rompono l’acido fitico.
La vitamina D è essenziale per l’assorbimento del calcio.

Ferro

Sedano-rapa, formaggi cremosi,  mandarini, spinaci, vari frutti, verdure, noci, cereali integrali.

Iodio

Alghe (per esempio la polvere di kelp), uova, segale e grano integrale, lattuga.

Altri minerali si assumono generalmente tramite una dieta ben variata di verdure varie, frutti, noci, latte, formaggio, uova.

Note finali:

il passaggio ad una dieta vegetariana deve essere graduale e controllato.
Per i cani in attività vi è un problema di bilanciamento massa/apporto energetico, pertanto si raccomanda vivamente di consultare il veterinario per la  assistenza.

Il latte da solo non è una fonte adeguata di calcio per i cuccioli e deve essere addizionato di fosfato di calcio.
Le razze grandi a crescita rapida hanno un bisogno particolarmente elevato di calcio.

Based on a leaflet originally compiled for the Vegetarian Society by C.M.Morey

(tradotto integralmente da http://www.vegsoc.org/info/dogfood1.html , previa autorizzazione dei gestori del sito web)

 


cosa ne pensate????? lasciate un commento!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

°° Pensioni per Cani e Gatti °°

Pensioni per cani 

EMILIA ROMAGNA

Baggiovara MO
AMICI MIEI – Toilet. art. Modena per Animali Via Vecchi Orazio 2/4 Tel. 059 222955
Bologna BO
ALLEV. SEMINOLES Via Amendola Tel. 051 720071
Budrio BO
ALLEVAMENTO DELLA CAMBIANELLA Via Passo Pecore Cento 42/a Tel. 051 803403
Calderara Di Reno BO
DOG’S UNIVERSITY Via Persicetana 38 Tel. 051 728029
Castel S. Pietro Terme BO
PICCOLO ZOO Via Emilia Ponente 4515 – Osteria Grande Tel. 051 9453
Castellarano RE
ANIMAL HOUSE V.le della Pace 2/a Tel. 0536 858256
Castelnovo di Sotto RE
SCALVENZI GIACOMINA PENSIONE LA QUIETE Via Claudia 73/a Tel. 0522 682374
Cervia RA
BARAVELLI MAGDA CASA DEL CANE S.S. Adriatica 16 – Madonna del P. Tel. 0544 991324
Cervia RA
TOMBETTI EUGENIO Via dei Prati 6 Tel. 0544 965810
Correggio RE
BALUGANI CLAUDIO Via di Mezzo S.Biagio 1 Tel. 0522 642093 Fax 438829
Langhirano PR
TORNIELLI Str. per Torrechiara Pilastro 53 Tel. 0521 355353
Medicina BO
RIGHINI FEDERICA Via Cappelletti S. Antonio 983 Tel. 051 854594
Modena MO
L’ARCA CENTRO CUCCIOLI Str. Villavara 48/3 Tel. 059 260286
Modigliana FO
THE BODY GUARD Via dei Frati 24 Tel. 0546 940179
Monticello Gazzola PC
VILLANI GIOVANNA Az. Agricola Loc. Ca del Guerra 138 Tel. 0523 979124
Parma PR
LA CASA DI LILLA Str. Cantone Vigatto 121 Tel. 0521 638188 Fax 638188
Piacenza PC
RIBONI M. Via C. Colombo 93/c Tel. 0523 593735
Podenzano PC
VERONIKA PER CANI E GATTI Loc. Colombarola – San Paolo 5 Tel. 0523 558447
Ravenna RA
LILLI IL VAGABONDO Via Destra Canale Molinetto 319 Tel. 0544 422513
LILLI IL VAGABONDO di ALBERTI LICIA Via Romea 40 Tel. 0544 470415
Reggio Emilia RE
MATTIOLI ILVA Via Comparoni 24/1 Gavasseto Tel. 0522 551896
MENOZZI RENZO Via Formentini Mazzenzatico Tel. 0522 950102
SCHIATTI FAUSTO Via Mozart Massenzatico 40 Tel. 0522 950749
Rimini RN
CASA DEL CANE S.S. San Marino 143 Km5 Tel. 0541 759121
Rubiera RE
ALLEVAMENTO E PENSIONE PER CANI Via Salvaterra 12 Tel. 0522 628426

San Giovanni in Persiceto BO
ALBERGO PER CANI Via Garzolé 1 – Loc. Tivoli Tel. 051 827697
FORGHIERI GIOVANNA AMICI MIEI V.le della Rocca 20/22 Tel. 051 6810282
Altedo – Malalbergo BO
BOLOGNA DOGS Via Bassa inferiore di Altedo 64 – 40051 – Tel. 328 8140178
Sala Bolognese BO
BILANCIA ANTONIO ALBERGO IL VILLAGGIO Via Zaccarelli – Padulle Tel. 051 828271
San Secondo Parmense PR
ALLEVAMENTO DEI GUAPPI Via Corticelli 17 Tel. 0521 872957
Savignano sul Rubicone FO
MAZZOTTI PAOLO ANGELO Via Alberazzo 511/A Tel. 0541 930289
Soliera MO
SILVAN di GREGORIC DANIELA Via Canale 488 Tel. 059 563793 Fax 563793

TOSCANA

Arezzo AR
CONTI CARLA Via Polciano 183 – Puliciano del Castello Tel. 0575 97510
PENSIONE BELVEDERE Via S. Severo 17 Tel. 0575 909061 /371561
Calenzano FI
DEL BECARO FERNANDO Via Secciano Loc. Secciano Tel. 055 8819929 Fax 8819929
PEVERADA CAMILLO Loc. Querciola 15 – Le Croci Tel. 055 8876882
Carrara MS
CARAMATTI Via Pascoli 7 Tel. 0585 843946
Castellina in Chianti SI
POGGIO AI SORBI di PIANGIANI STEFANO Loc. Fioraie 4 Tel. 0577 740916 Fax 741235
Firenze FI
IL REGNO DEGLI ANIMALI Via Bronzino 48/50 Tel. 055 710316
Grosseto GR
MORETTI MAURO Via Brancaleta – Roselle 4 Tel. 0564 402039
Livorno LI
CAPRAI MARISTELLA LA PERLA DEL TIRRENO Via Condotti Vecchi 4 Tel. 0586 406338
LA PERLA DEL TIRRENO Via degli Agricoltori 49 Tel. 0586 406338
Massa MS
BOXER DELLA POLVERIERA Via G.P. Vitali 27 Tel. 0585 831446
Massarosa LU
BEANI GABRIELE Via delle Lenze 4/a Tel. 0584 976380
Montespertoli FI
PASQUALETTI FRANCA PENSIONE CERTOSA Via Mandorli 70 Tel. 055 608422
Pisa PI
QUA’ LA ZAMPA Via C.Cattaneo 160 Tel. 050 49401
Pontassieve FI
LASCHI RICCARDO Via Casentinese Bassa 2 Tel. 055 8311016
Pontedera PI
DOGS WORLDWIDE Via Dante 59 Tel. 0587 212085
S. Donato – Lucca LU
LOMBARDI ANDREA Via Villa Altieri 417/F Tel. 0583 511855
San Giuliano Terme PI
CENTRO CINOFILO TOSCANO Via Lenin 132 S. Martino Tel. 050 865131 Fax 865131
Sesto Fiorentino FI
ASSOCIAZIONE ANIMALE PER MODO DI DIRE Via Scarpettini 95 Tel. 055 4215220
Siena SI
CASA LORENA Loc. S. Colomba Tel. 0577 317180
CASA LORENA Str. di Belluria 7 Tel. 0577 317085
Tavarnuzze FI
MASCI FRANCO Via Torricella 22/A Tel. 055 2020789
Terranuova Bracciolini AR
LUCKY ANIMALS Via Botriolo 39 Tel. 055 9149279
Viareggio LU
BONINI MARIELLA Via Fosso Legname 24 Tel. 0584 962090
Vicchio FI
LA GINESTRA Loc. Gattaia Tel. 055 8407898 Fax 8660873

UMBRIA

Bettona PG
TERRA UMBRA Voc. Campagna 208/Bis Tel. 075 985166
Castiglione del Lago PG
PEGORARO GIANNI Via Soccorso 34 Tel. 075 953347 Fax 953347
Magione PG
ALLEVAMENTO DEL PASTORE TEDESCO Loc. Autodromo Tel. 075 840592
Spoleto PG
BOBA/HOUSE AL POGGIOLO Loc. Poggiolo – Terraria Tel. 0743 56055
Stroncone TR
NATALUCCI SANDRO Loc. Stazione 27 Tel. 0744 60653
Terni TR
ANTENA Voc. Pentima Alta 13 Tel. 0744 470209

MARCHE

Ancona AN
IL PICCOLO PARADISO Fraz. Sappanico 144 Tel. 071 803112
Jesi AN
KERATON Via Piandelmedico 39 Tel. 0731 209815
Montefiore dell’Aso AP
BARBIERI CLAUDIA C.da Menocchia 31 Tel. 0734 938562 Fax 936341
Montemarciano AN
HOTEL DEL CANE Via Spineto Tel. 071 915385 Fax 915385
Ostra Vetere AN
FEDERICO I Via S. Giovanni 2 Tel. 071 60501 Fax 60501
Poggio di Ancona AN
MARCHETTI FRANCA Via Tomba 108 Tel. 071 801039
S. Elpidio A Mare AP
CITY DOG di RIPA A. e C. Str. Cretarola 1195 Tel. 0734 903560 Fax 903560
San Lorenzo in Campo PS
DAMIANI CARLO Via Raffaello 3 Tel. 0721 776815

LAZIO

Aprilia LT
RISOLDI MARIA LUISA Via del Tufetto 18 Tel. 06 9275689
Bracciano RM
CENTRO CINOFILO CAERITE Via Braccianese Km 17,200 Tel. 06 99801005 Fax 99801173
Campagnano di Roma RM
CENTRO CINOFILO ROMANO Strada della Campagna 50 Tel. 06 9042270
Capena RM
DOG VILLAGE Via Tiberina Scorano Km 17,5 Tel. 06 9073525 Fax 87120118
Cassino FR
PAGLIA FABIO Via Colombo 7/13 Tel. 0776 24533
Castelnuovo di Porto RM
ALLEVAMENTO DEGLI ETRUSCHI Via degli Aceri 4 Tel. 06 9079309 Fax 9078309
Frascati RM
ALLEVAMENTO COLLE PIZZUTO Via Colle Pizzuto 14 Tel. 06 79845593
La Storta RM
DEI DOGI Via Quarto Mascherone 210 Tel. 06 30896221
Latina LT
BRIGNOLA MARIA FIAMMA Via Sezze 15 Tel. 0773 661041
Marino RM
HOTEL DEGLI ANIMALE Via Nettunense73/a Km 1,800 Tel. 06 9310208 Fax 9315943
Mentana RM
CIPRIANI Via Monte Porci 107 Tel. 06 9090766
Mentana -S. Lucia RM
DONELLI GIUSEPPINA Via M.te Bianco 91 Tel. 06 9050551 Fax 9050551
Orte VT
PERRICONE CLAUDIA Via Origlianello 6 Tel. 0761 402517
Patrica FR
ALLEVAMENTO DORI DIEGO Via Quattro Strade Tel. 0775 222597
Roma RM
CASA LUCA Via Ostensie 849 Tel. 06 5920565
CLINICA VETERINARIA PENSIONE LAURENTINA Via Laurentina 1542 Tel. 06 7136053
HOTEL CANI E GATTI Via G.B. Paravia 201 Tel. 06 3046314
LA VALLETTA Via del Foro Italico 634 Tel. 06 86200884 Fax 86200871
ZOO GRUNWALD Via Della Giovanna 195 Tel. 06 66180228
SCODINZOLANDIA (pensione, allevamento, centro cinofilo) – Oriolo Romano Strada della castellina , 35 – Tel.06 99837832 – 348 3317181 scodinzolandia@email .it

ABRUZZO

Avezzano AQ
QUA’ LA ZAMPA di FARICELLI R. Via XX Settembre 312 Tel. 0863 30129 Fax 411042
Cepagatti PE
LITTLE RANCH Via Ciarra 5 Tel. 0859 700392
Città Sant’Angelo PE
GHINDERO’S di D’ALONZO CARMINE C.da Vernotica Tel. 085 960675
L’Aquila AQ
TROPICAL ZOO Via Crocetta 4 Tel. 0862 25067
Ortona CH
ALLEVAMENTO DELLA ROCCA DEI FORTI Loc. Moro – S. Leonardo di Ortona Tel. 085 9197030
Pescara PE
DANNUNZIANO Via R. Pantini 78 Tel. 085 65258
Tossicia TE
CENTRO CINOFILO POLIVALENTE DEL GRAN SASSO C.da Canale Tel. 0861 698992 Fax 698992

MOLISE

Campobasso CB
FILESI ANACLETO Via Genova 12 Tel. 0874 411195

CAMPANIA

Arco Felice NA
PENSIONE SANNA Via Toiano 1 Tel. 081 8661323
Domicella AV
CASCIELLO ANNA NICOLA Via Casola – Casola 5 Tel. 081 8250726
Giugliano Campania NA
MARMOREO MARIA ROSARIA Via Oasi Sacro Cuore Tel. 081 5064683 Fax 5064683
Gragnano NA
FUSCO NICOLA Via S. Vito 71 Tel. 081 8794768
Mondragone CE
D’ANNA ALDO Via Domitiana – Km 22,560 Tel. 0823 976044
Napoli NA
AMINEI DI GIUSEPPE GAGGIA
NO V.le Colli Aminei 255-257-259 Tel. 081 7414270 Fax 7444698
BAU HOUSE RIGO ROBERTO MARIA Via Calori Sopra 18 Tel. 081 5461108
Quarto NA
ALTARINA di GIOVANNI MARINELLI Via Pantaleo 5 Tel. 081 8768924
S. Anastasia NA
PARMICIANO VINCENZO Via Romani 10 – Sellaro Piccolo Tel. 081 5316851
Villa Literno CE
ALLEVAMENTO PASTORE TEDESCO Via S. Sossio Tel. 081 8929801

PUGLIA

Acquaviva delle Fonti BA
ALLEVAMENTO I DUE TRULLI Casella Aperta 25 Tel. 080 759005
Bari BA
PALLADINO GIUSEPPINA Via Borsani 11 Tel. 080 5020598 Fax 5342219
Brindisi BR
LITTLE Z00 V.le Commenda 52 Tel. 0831 521181
Lecce LE
ZOOPHILIA Via G. Presta 48 Tel. 0832 354020
Martina Franca TA
CANI BELLI Trav. III Alessandro Fighera 15 Tel. 080 4305172
S. Giorgio BA
DOGLAND Strada Prov. Triggiano S. Giorgio Tel. 080 5494122
S. Spirito BA
ALLEVAMENTO DEL LEVANTE Contrada Salmenzio – S. Spirito Tel. 080 5336072
Sannicadro di Bari BA
ALLEVAMENTO DEL MURGESE Via Gruno Km 2 Tel. 080 9934218 Fax 9934218
PALLADINO GIUSEPPINA – RANCH DOG Str. S. Agostino Km 22 Tel. 0333 3427172
Trani BA
CURCI SEBASTIANO L’ARCA DI NOE’ Via Andria 36 Tel. 0883 508020 Fax 583722

CALABRIA

Catona RC
SANTIS DR. ANTONINO Via Baraccamento Fondo Spina Tel. 0965 301845
Crotone KR
CANI e GATTI Via Cappuccini Tel. 0962 29228
Torre Melissa KR
DOG’S HOUSE Via Campo Sportivo Tel. 0962 865701

SICILIA

Bolognetta PA
WOLF ALLEVAMENTO C.da Pirainazzo Tel. 0347 5995150
Catania CT
GANGI CLIMENTI GIUSEPPE Via Firenze 177 Tel. 095 446222
Gualtieri Sicaminò ME
DE MARIANO FRANCESCO Via Misericordia 1 Tel. 090 936235
Mascalucia CT
ASSOCIAZIONE CINOFILA ETNEA ACAE Via M. SS. delle Grazie 15 – 40/int. Tel. 095 910734
Palermo PA
CANE E GATTO Via Platen 25 Tel. 091 6816231
GLI AMICI DI PONGO Via Cuccia 34 Tel. 091 6252476 Fax 7300608
Ragusa RG
TUMINO ROSARIO Ctr. Tresauro Tel. 0932 642072

SARDEGNA

Selargius CA
MAGLIANI SALVATORE CANILE SHARDANA Km 10,900 – S.S. 387 Tel. 070 581413

Loiri P.S.Paolo SS
Oasi del Cane pensione e centro addestramento – Loc. Trudda Tel. 333-6862418 0789-41373 – http://www.oasidelcane.it

Alghero – SS
PENSIONE – ALLOGGIO Via Valverde Tel. 328 9195014 E-mail: pianetacane@hotmail.com

PIEMONTE

Asti AT
ARGOS DI ROSSI E C. Via B. Buozzi 55 Tel. 0141 410270
Biella BI
BONINO Via Candelo 60 Tel. 015 405724
Candiolo TO
LA VALLE INCANTATA Via della Confinata 6 Tel. 0368 7979373
Caselle Torinese TO
AURA NOVA Strada Caldano 130 Tel. 011 9912825 Fax 9912825
Castelletto Merli AL
CASCINA TANGO FELICE Via Valle 16 Tel. 0141 918002
Castelnuovo Scrivia AL
STRIKE’S HOUSE Str.S. Damiano 2 Tel. 0131 826197 Fax 825217
Cervasca CN
ALLEVAMENTO PENSIONE DEL MARTINETTO Via Cuneo 117 Tel. 0171 611933
Cortazzone AT
L’OLIMPO Via Valmauro 10 Tel. 0141 997286
Cumiana TO
RIFUGIO PRIVATO Str. Piossasco 39 Tel. 011 9058718
Domodossola VB
CAFFONE ROBERTO DOMOFAUNA Via Binda 115 Tel. 0324 47476
Gassino Torinese TO
ALLEVAMENTO FERRERO CARLO Via Trinità 47 Tel. 011 9606947
Leinì TO
ALLEVAMENTO CASA ORLANDO Via Lonna 1 Tel. 011 9988481
Moncalieri TO
CASA DEL CANE di GIACHINO ROBERTO Str. Rebaude 65 Tel. 011 642561 Fax 642561
DOG’S HOLIDAY C.so Savona 140 Tel. 011 6409353
Piobesi Torinese TO
ALLEVAMENTO CANI GRAGLIA ROBERTO Via del Mare 50 Tel. 011 9657978
Refrancore AT
ALLEVAMENTO DEL RIO QUARTO Via Casale 40 Tel. 0141 292528 Fax 292413
Riva Presso Chieri TO
ALLEGRA ALFIO LIDO DOG’S Str. Casasa 31 Tel. 011 946995
Rivarolo Canavese TO
QUATTROZAMPE di BONAUDO ANNA MARIA Via Maurizio Farina 10 Tel. 0124 424113
Robilante CN
TETTO STRADA Via Fantin 20 Tel. 0339 5490361
S. Secondo Pinerolo TO
ALLEVAMENTO CANI ROSTAGNO LILIANA Via Rivoira di Mezzo 11 Tel. 0121 500454
San Mauro Torinese TO
BEST FRIENDS Via MartIri della Libertà 82 Tel. 011 8221123
San Michele Mondovi’ CN
OASI DEL CANE Via San Paolo 23
Torino TO
BAZAR DEGLI ANIMALI Via Nizza 90 Tel. 011 6647883
FALK CLUB Largo Casale Tel. 011 8980628
Verbania VB
CASA DEL CANE PRATI FIORITI Via del Cossogno 126 Tel. 0323 468208
Cascina Posnale TO
IL MELOGRANO Via San Martino 1 Tel. 0125 720250

LOMBARDIA

Azzano San Paolo BG
STROPPA GIUSEPPE Via Cremasca 29 Tel. 035 532024
Boltiere BG
ALTOPIOPPO di VILLA MARIA LENA Via Milano 4 Tel. 035 806491
Caravaggio BG
ALLEVAMENTO CASA TEDOLDI Via G. B. Rubini 20 Tel. 0363 350242
Casirate D’Adda BG
HAPPY DOG Cimitero 11 Tel. 0363 87301 Fax 87301
Casteggio PV
CENTRO CINOFILO DEL BIANCOSPINO Via S. Biagio 32 Tel. 0383 890820
Castelleone CR
ACQUARELLI MASSIMO Km 41,500 S.S. 415 Tel. 0374 359957 Fax 359957
Castelverde CR
MASCHERPA EMILIO via Castelleonese 18 Tel. 0372 471272 Fax 537843
Cilavegna PV
LA FONTANELLA Tenuta la Fontanella Case Nuove Tel. 0381 96772 Fax 96772
Cuggiono MI
ARIOM Via Castelletto 41 Tel. 02 9746250
DELLA VERDE SCOZIA Via delle Alpi 28 Tel. 02 97240832 Fax 97240832
Fagnano Olona VA
CASTIGLIONI ERNESTO CASA BULL Via Corridoni 16 Tel. 0331 361967
Faloppio CO
BALLERINI PIETRO Via per Albiolo Gaggino 12 Tel. 031 986016
Gaggiano MI
PENSIONE PUTTINI CANI DA CACCIA Via Isola Bettolina Tel. 02 9085090
Gorla Minore VA
ALLEVAMENTO CASA GINO Via Manzoni 180 Tel. 0331 602022 Fax 602022
Graffignana LO
LA CONTEA Str. Vecchia Comunale Tel. 0371 209164
Lecco LC
MONDOCANE Via Pietro Nava 28 Tel. 0341 366266 Fax 366266
Legnano MI
ALLEVAMENTO DEI FIORDALISI Via Vicinale Terza per Dairago Tel. 0331 432650
Limbiate MI
COUNTRY DOG Via M. Gorki 57 Tel. 02 33057337
Limido Comasco CO
OASI DEL CANE Via Don Felice Bottinelli 9 Tel. 031 937787
Milano MI
CIAO CUCCIOLO di BONVINI C. Via Donatello 22 Tel. 02 2360418
DEL CORNO M. GRAZIA LYUBA AMICO DEL CANE Via Piana 32 Tel. 02 39267615
Montichiari BS
ANIMAL HOUSE V.le Europa 67 Tel. 030 9651831 Fax 9651310
Montu’ Beccaria PV
ALLEVAMENTO ABRIONI BARBARA Via Fontanone 13 Tel. 0385 262054
Paderno Dugnano MI
ALLEVAMENTO del CONTE di COENZO Str. Prov. Milano Meda 44 Tel. 02 9187580 Fax 9187580
Peschiera Borromeo MI
ALLEVAMENTO CASA FERRANDI Via Grandi 17 Tel. 02 5470661
HOBBY ZOO Via della Liberazione 57 Tel. 02 51650341
Polpenazze Del Garda BS
PENSIONE ANIMALI VALTENESI Via dei Campagnoli 3 Tel. 0365 674738
S. Giorgio in Salici Sona MN
BAU MIAO Loc. Rosolotti 9 Tel. 045 6095069
Sesto San Giovanni MI
NATURA VIVA P.za Diaz 5 Tel. 02 2421021 Fax 2421021
Settimo Milanese MI
ALISIA HOTEL Via D’Adda 6/f Tel. 02 33502988
Somma Lombardo VA
FABRIS LORENZO DOG’S GROUND Via Giusti Tel. 0331 740788
Talamona SO
MILIVINTI FRANCESCO ALL. PASTORI TEDESCHI Via Cerri 31 Tel. 0342 670888
Tradate VA
CASA RIMOLDI di RIMOLDI ELIO Via Tuss Tel. 0331 840039
Treviglio BG
LA CASCINA Via Castolda 26 Tel. 0363 47531
Valera Fratta LO
LE OMBRE ALLEVAMENTO DELLA TAVOLARA Via Tenuta Casone Tel. 0371 99084
Vignate MI
RUSSO ALESSANDRO Str. Rivoltana Km 9 Tel. 02 9567386

LIGURIA

Ameglia SP
BRUSCHI MARIA LAURA – ANTICA LUNI Via Forano Tel. 0187 64186
Andora SV
AGNESE MARIA RENATA Via Divizia 140 – Val Merula Tel. 0182 80155 Fax 80155
PENSIONE PER CANI DELLA VAL MERULA Via Dovizia 140 Tel. 0182 80155
Ceranesi GE
PESCE PAOLA Loc. Scarpino Vecchio 16 Tel. 010 718042 Fax 718042
Dolceacqua IM
LA CUCCIOLA di VAN ZEIYDERVELD KLASINA Loc. Colmo Tel. 0184 206479 Fax 206479
Mele GE
KIRBI di BAUDIZZONE STEFANO Via Ronco 33 Tel. 010 6136586 Fax 6136586
Rapallo GE
PENSIONE MIMOSA di Enrico Bixio Via Tuja 53 Tel. 0185 55183 Fax 3760996
Soldano IM
ROCCE ARDENTI Str. Provinciale Tel. 0184 289523
Tovo San Giacomo SV
ALLEVAMENTO DELL’EVERTEA Via Accame 181 Tel. 019 648829 Fax 648829
Vallecrosia IM
ZOLFO NERO – ANDRIES ANNE Via Don Bosco 3 Tel. 0184 290880
Varese Ligure SP
MONTE DRAGONE Via Pozze di Sembrano 1 Tel. 0187 847406
Vezzano Ligure SP
ALLEVAMENTO 5 TERRE Via Provinciale Ripa Tel. 0187 997104 Fax 997104

Informazioni su www.tuttocani.it

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.670 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: