Archivi categoria:

°° Violenza sessuale sugli animali : Chiediamo all’Unione Europea di fermare questo scempio °°

Pensavate che solo donne e bambini fossero vittime di abusi sessuali?
Vi sbagliavate.
Anche gli animali sono vittime silenziose di violenza fisica. Violenza che non potrà mai essere denunciata da nessuno, perchè a differenza di un bambino o di una donna un animale non potrà mai comunicare verbalmente con gli umani per chiedere aiuto.
Si stima che nella sola Europa ci siano migliaia e migliaia di animali abusati, spesso affittati dagli stessi  padroni che lucrano sul loro corpo.
In Danimarca addirittura tutto questo è legale!!
Le vittime più frequenti? Animali di taglia medio-grande. Cani, scimmie…

Per questo condivido con voi l’appello che mi è giunto via facebook.
Questa oscenità deve essere portata alla luce, e deve essere immediatamente ostacolata.
Chiedo a tutti la massima condivisione dell’articolo e numerosa partecipazione alla protesta via mail.

Vi ringrazio.

*******************************************************

Questa iniziativa si propone di portare alla luce un’oscena realtà che ha luogo, non solo in tanti paesi sottosviluppati del Sudest Asiatico o in Turchia, ma anche nell’”evoluto” stato della Danimarca. In questo paese, infatti, è legale lo stupro perpetrato sugli animali, nessuna norma vieta questo genere di abuso, riconducibile ad aberranti deviazioni mentali dell’essere umano: parliamo di zoorastia, così si definisce questa forma di violenza/sadismo che trasforma gli animali in vittime silenziose ed innoc

enti. In Danimarca fare sesso con gli animali, stuprarli, non è punibile per legge, ma in tantissimi paesi europei la legge non tutela gli animali da questi abusi. In questo mercato spesso sono gli stessi proprietari delle creature innocenti ad “affittarli” a terzi con fine di lucro; lo stesso mercato è in costante aumento incentivato da un’ondata crescente di turismo, da ogni parte di Europa e non solo, che ha come fine l’attuazione di questa abominevole pratica.

partendo dal caso danimarca – la cui petizione è importante continuare a diffondere – ci siamo resi conto che l’interlocutore è sempre più il Parlamento europeo. chiediamo che venga cambiata la legge a livello europeo, senza deroghe per i singoli stati.

Per questo motivo Vi chiediamo di aderire alla classica operazione “intasiamo le loro caselle postali”, mediante l’invio ai rappresentanti governativi della Danimarca in Italia (corrispondenti al blocco mail qua sotto riportato) della lettera tipo in inglese, di cui comunque riportiamo la giusta traduzione in italiano. Così come avete fatto in tantissimi, con continuità quotidiana per le altre giuste cause, uniamoci per lottare contro questo indescrivibile scempio.

PETIZIONE DA FIRMARE:

http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.skrivunder.net%2Fforbyd_dyresex_i_danmark&h=2AQHSYwtf&s=1

COMPILATE I SEGUENTI CAMPI:
Fornavn: Nome
Efternavn: Cognome
By: città
Land: Paese
E-mail: E-mail
Skal din underskrift være offentlig?: Possiamo publicare il tuo nome? (ja/nej – si/no)

Questa petizione andrà al Parlamento Euroepo per chiedere che venga proibito di praticare il sesso con gli animali nei paesi della Ue
http://www.change.org/petitions/eu-ban-bestiality-and-implement-an-animal-abuser-registry

FOTO MANIFESTAZIONE 01.09.2012 A COPENAGHEN:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.264532006999844.60618.100003291410951&type=1

BLOCCO MAIL (Ambasciata, Consolati, Centri culturali ed associativi danesi, Stampa estera):

romamb@um.dk, pade@acdan.it, accademia@acdan.it, bente@acdan.it, gitte@acdan.it, kungl@hum.au.dk, adelaide@acdan.it, info@skandinaviskforening.org, archibugi.an@archibugi.com, dicagno@tin.it, consul.dkfirenze@tin.it, ships@col.it, segreteria@gfanfani.com, speciagt@tin.it, domenicospeciale@speciagt.it,
milgkl@um.dk, consulate@klingenberg.it, hc@sikania.it, xeniac@libero.it, silver@tao.it, dkturconsulate@fastwebnet.it, consulate@francescoparisi.com,
covedk@hotmail.com, segreteria@stampa-estera.it, ipc@umipc.dk

CC:
elpecl@ft.dk,verbo@ft.dk,orla.hav@ft.dk,dennis.flydtkjær@ft.dk,karina.lorentzen.Dehnhardt@ft.dk,mette.bock@ft.dk,lene.espersen@ft.dk, jm@jm.dk,fvst@fvst.dk

I LETTERA TIPO:

Oggetto: Vi consigliamo di inventarvi un titolo, in quanto altrimenti, rischiamo di essere identificati come spam. (non usate la parola animali o stupri… usate parole tipo “Appello”, ”Richiesta”…

TESTO LETTERA TIPO IN INGLESE

To Whom it May Concern:

I want to express my uttermost indignation and disgust in front of the practice of sexual animal abuse by humans, which in your country, Denmark, is legally accepted.
This kind of pathological behavior is traditionally rooted in especially the most underdeveloped countries in the world, while Denmark represents a role model in terms of civilization for many other social aspects across all European countries.
Therefore I ask to stop this inhuman, cruel and disgusting practice by means of a law that prohibits the sexual abuse of animals.
In a time when the cultural evolution of a nation is also fundamentally supported by the degree of animal protection that can be granted to defenseless creatures, also by means of laws, I make myself a supporter for this cause in the name of dignity of Danish people and their inheritance, as well as in the name of the fundamental and universal principle of respect and protection of all living beings.
Sexual abuse of animals is a shame for Denmark, one of the most trivial and obscene expression of human behavior, one of the sickest practice that can be thought of, an example of mental illness to be eradicated, dangerous and potentially leading to even more lethal threats for both animals and other humans.
Stop this indecency now: STOP ABUSING ANIMALS
Regards
(Nome e Cognome)

TRADUZIONE

Buongiorno,
con la presente comunicazione voglio manifestare il mio più grande sdegno relativo alla pratica dello stupro sugli animali che nel Paese della Danimarca risulta essere una pratica “legale”, “a norma di legge”. In considerazione del fatto che questo genere di deviazione mentale trova paritetica manifestazione nei paesi più sottosviluppati nel mondo, e che invece la Danimarca rappresenterebbe un modello di civiltà rigorosa, un emblema di evoluzione sociale e di riferimento per gli altri Paesi europei, voglio rivolgere il mio appello affinchè questa pratica indegna, oscena sia fermata con l’intervento di una legge che ne vieti la perpetrazione. In un’epoca dove ormai è fondamentale l’evoluzione dello spirito culturale di un popolo anche mediante le giuste leggi nei confronti della difesa degli animali, chiedo a voce alta di diventare portavoce di quest’appello nel nome della dignità di un popolo, di una grande cultura e del fondamentale ed universale principio di rispetto e protezione di tutti gli esseri viventi. Gli abusi sessuali sugli animali rappresentano una grande vergogna per la Danimarca, senz’altro uno dei più bassi livelli di coscienza dell’essere umano, uno dei gesti più folli a cui si possa pensare, un esempio di deviazione mentale pericolosa e da combattere, anticamera di comportamenti anche più osceni ed atroci nei confronti sia dell’animale sia dello stesso essere umano.
Che questo oltraggio sia fermato: STOP AGLI ABUSI SUGLI ANIMALI
Saluti
(Nome e Cognome)

Per essere reindirizzati all’evento ufficiale su Facebook, clicca QUI .

°° Petizione Lav contro i LUNGHI viaggi degli animali destinati al macello °°

LEGA ANTIVIVISEZIONE

Chiediamo lo STOP al trasporto degli animali vivi.

8 ore, al massimo. Lo chiediamo da anni insieme alle altre associazioni animaliste.
8 ore
è l’obiettivo che dobbiamo raggiungere oggi.
Con il tuo aiuto.

Ogni anno in Europa milioni di animali destinati al macello sono trasportati
per migliaia di chilometri in condizioni inaccettabili, per giorni interi.
Da anni lavoriamo perchè la durata di questi viaggi sia al massimo di 8 ore.

La Commissione Europea sta rivedendo il regolamento entro la fine del 2011:
per questo è fondamentale agire ora! Chiediamo di limitare a 8 ore questi viaggi.
Abbiamo bisogno di 1milione di firme.
Abbiamo bisogno del tuo sostegno.

Firma orae chiedi ai tuoi amici di fare lo stesso.
Il futuro degli animali dipende da noi.
Facciamo sentire la nostra voce!

» http://www.lav.it/index.php?id=1781

La parte buona delle tasse

Prendersi cura di migliaia di animali senza spendere un euro è impossibile?
No davvero!
E’ sufficiente donare il 5xmille alla LAV.
Cliccaqui per saperne di più

» http://www.5xmille.lav.it

°° Petizione LAV contro la Vivisezione °°

L’Unione Europea è a un passo dall’essere libera dall’ombra della sperimentazione animale, almeno in campo cosmetico, infatti l’11 marzo 2013 è la data che dovrebbe sancire l’entrata in vigore del divieto totale di testare materie prime cosmetiche su animali.
Nonostante la chiara posizione contraria dell’opinione pubblica e i divieti già esistenti, la Commissione Europea ed il Parlamento Europeo stanno prendendo invece in considerazione un possibile slittamento di tale data,
Unisciti a noi per dire NO ai cosmetici testati su animali.

 

SOTTOSCRITTI CITTADINI
considerato che
:

  • nel marzo 2013 entrerà in vigore il bando totale dei tre test sui cosmetici (tossicità ripetuta, tossico-cinetica e tossicità riproduttiva) e anche il divieto d’importazione da Paesi extra UE di prodotti cosmetici testati su animali, anche nei loro singoli ingredienti.

E che:
 

 

  • i test su animali sono dannosi, inutili crudeli, ed eticamente inaccettabili, soprattutto in caso formulazioni complementari come i cosmetici, per i quali sono già disponibili migliaia di materie prime.
Chiedono che:
 

 

  • la Commissione Europea e il Parlamento europeo facciano rispettare la scadenza del 2013, come previsto dalla Direttiva CE 2003/15 e come voluto dalla maggioranza dei cittadini europei da esso rappresentati.
  • Il Governo italiano sostenga a livello europeo la piena applicazione del bando previsto evitando ulteriori slittamenti dei test su animali. 

Firma la petizione on line sul seguente link: http://www.lav.it/index.php?id=1702   falla firmare a tutti: familiari, amici, parenti… non dimenticare che è necessario la partecipazione di TUTTI per far sì che la vivisezione diventi parte del passato… grazie per il tuo aiuto!

 Ma cos’è la VIVISEZIONE?
  
La vivisezione altro non è che un inutile test continuo di prodotti cosmetici e farmaci su animali. Finanziato anche dallo stato e da associazioni (un esempio? Telethon, Airc).
In commercio tutti i cosmetici sono testati, tranne quelli che riportano sulla confezione la dicitura “prodotto non testato su animali” con certificato I.C.E.A per LAV. Smettere di contribuire alla vivisezione comprando prodotti cruelty free è semplice, basta preferire marche “buone” a quelle da boicottare.

Quali sono le marche da boicottare?

Purtoppo sono ormai tantissime le aziende che testano i propri prodotti sugli animali, ecco i prodotti da evitare:
I PEGGIORI
Procter & Gamble,
multinazionale chimica simbolo dello sfruttamento industriale degli animali nella vivisezione
Ace, Apc, Ariel, Asciugatutto, AZ,
Baleno, Bolt, Boss, Bounty,
Camay, Clearasil,
Dash, Demak’up, Dignity, Dora, Douss Douss Intima,
Eukanuba, Experience,
Febreze,
Gentile,
Head&Shoulders,
Iams, Infasil, Intervallo,
Keramine H, Kukident,
Laura Biagiotti, Lenor, Lines, Linidor,
Mastro Lindo, Max Factor, Medinait, Milton, Mister Verde,
Napisan, Nelsen, Noxzema,
Oil of Olaz,
Pampers, Pantene, Poffy, Polin, Pringles, Può,
Senz’acqua, Spic&Span, Swiffer,
Tampax, Tempo, Tide, Topexan, Tuono,
Viakal, Vicks, Victors,
Zest

PRODOTTI DI IGIENE E CURA DELLA PERSONA
Acquafresh, Adidas, Alviero Martini (profumi), Atkinsons, Axe/Apollo/Africa, Antica Erboristieria, AZ,
Belle Color, Benefit, Binaca, Biotherm,
Cacharel (profumi), Cadonett, Calvin Klein, Camay, Casting, Cerruti (profumi), Chloè (profumi), Chopard (profumi), Clear, Clearasil, Colgate, Cover Girl, Cutex, Country Colors, Coppertone,
Davidoff, Defend, Denim, Dignità, Dimension, Donge, Douss-Douss, Dove, Drakkar Noir, Durban’s, Dr. Scholl’s,
Elisabeth Arden, Elisabeth Taylor (profumi), Elnett, Elseve, Elvive, Excellence,
Fabergè, Feria, Free Style, Fructis Garnier, Fx Studio,
Gattinoni (profumi), Gemey, Gillette, Giorgio Armani (profumi), Giorgio Beverly Hills (profumi), Glicemille, Gloria Vanderbilt, Grafic, Guy,
Head&Schoulders,
I Coloniali Atkinsons, Infasil, Intervallo, Intima di Karinzia, Iodosan, Isabella Rossellini’s Manifesto
Jean Louis David, Joop! (profumi), Jovan (profumi), Johnson&Johnson,
Lactacyd, Lancaster, Lancome, Lanvin (profumi), La Roche Posay, Laura Biagiotti (profumi), Leocrema, Lines (assorbenti adulti), Lines Lei, Linidor, L’Oréal, Lux, Leocrema,
Melena Rubinstain, Hugo Bos (profumi), Macleens, Matrix, Max Factor, Maybelline, Mennen, Mentadent, Milton, Movida,
Karl Lagerfeld (profumi), Keramine H, Kerastase, Kukident,
Napisan, Natea, Neutralia, Nidra, Noxzema, Natura, Neutromed, Neutromed Deo, Neutromed ph 3,5, Nordic Colors
Oil of Olaz, Old Spice, Oral-B,
Palmolive, Palma Ricasso (profumi), Pampers, Pantene, Paperino’s, Pepsodent, Perm&Color, Phas LarochePosay, Plax, Plenitude, Pond’s, Pure & Vegetal,
Ralph Lauren (profumi), Recital, Redken, Rexona, Rimmel,
Senz’acqua Lines, Squibb (dentifricio), Studio Line, Saugella, Sinergie, Sergio tacchini (profumi),
Tampax, Timotei, Topexan, Tretan, Taft,
Ultra Dolce Garnier,
Valentino (profumi), Veet, Vichy, Vidal, Vital Colors, Vividop – Balsam.

CURA E IGIENE DELLA CASA

Ace-Gentile, Aiax, Air Fresh, Anitra WC, Ariel, Autan, Ava-Perla,
Baleno, Baygon, Baysan, Bio Presto, Bio Shout, Bolt, Bounty, Bravo, Bref, Brilliance, Bucato lavatrice,
Calfort, Calinda, Cif, Coccolino, Cura Morbido,
Dash, Dinamo, Duracell, Duraglit, Dixan,
Fabuloso, Fébrèze, Finish, Fa,
Glade, Glassex,
Harpic,
Idraulico Liquido,
Kop, Lanza,
Lavasbianca, Lenor, Lip, Liù, Lysoform,
Mastro Lindo, Mister Verde, Mr Muscolo,
Napisan, Nelsen, Neocid, Neofos, Nix,
Off!, Olà, Omo,
Poffy, Polimetro, Provado Pin, Può, Perlana, Sidol, Sil,
Raid,
Soflan, Sole, Sole di Marsiglia, Spic&Span, Splendid, Superfaust, Surf, Svelto, Swiffer,
Tempo, Tide, Tre Corone, Tuono,
Vernel, Viakal, Vim-Clorex,
Woolite.

PRODOTTI ALIMENTARI
Algida, Amora,
Bertolli, Brioschi,
Calvè, Carte d’Or, Céréal, Creme Cuisine,
Dante,
Eldorado, Eukanuba,
Findus, Foglia d’Oro (margarina), Friol,
Genepesca, Gerber, Gradina,
Hill’s,
Knorr,
Iam’s, Igloo, Isostad, Lipton – Ice Tea,
Magnum, Marè, Maya, Mayò, Milkana, Montana,
Novo Sal, Nestlè,
Ovomaltina,
Prescription Diet,
Science Diet, Science Plan, Pringles,
Rama, Rocca dell’Uliveto,
San Giorgio, Solero, Sorbetterai di Ranieri,
Tè Ati, Top-Down, Toseroni,
Vigoplus, Vive la vie

BIBITE
Acqua brillante recoaro, Beltè, Beverly, Coca-cola, Chino’, Energade, Fanta, Gingerino recoaro, Ice tea lipton, Isostad, Mirage, Nestea, Nestlè, One-o one, San pellegrino, San bitter, Schweppes, Sprite.

COMPAGNIE AEREE
Trasportano scimmie e altri animali destinati ai laboratori
Aeroflot (Russia), Air Canada, American Airlines, China Eastern Airlines, Air France, Air India, El Al (Israele), Guyana Airlines, Liat (Caraibi), US Airways, Aero Peru, Air Tanzania, Amerijet International, Continental, Japan Airlains, lufthansa, Sabena.

MANGIME PER ANIMALI

GRUPPO MARS:
Whaltam
Cani: Chappi, Pedigree, Cesar, Royal Canin (tutta la linea).
Gatti: Frolic, Whiskas, Sheba, Kitekat, Catsan (sabbia), Royal Canin (tutta la linea)

GRUPPO COLGATE PALMOLIVE:
Hill’s (science diet, canine maintenance), Hill’s Prescription Diet

GRUPPO PROCTER & GAMBLE:
Iams, Eukanuba

GRUPPO NESTLE’:
Cani: Alpo, Felix, Friskies, Mighty dog, Pro Plan, Purina ONE, Purina veterinary diets.
Gatti: Alpo, Friskies (Gourmet), Purina ONE, Pro Plan.

BAYER:
Cani: PRO GRES
Gatti: PRO GRES

NUTRO

e ancora aziende che testano e relativi prodotti:
3M
BAYER
BIC
BRISTOL-MYERS SQUIBB
COLGATE PALMOLIVE
GILLETTE
GLAXO SMITHKLINE
GUCCI NV
HENKEL
JOHNSON & JOHNSON
JOHNSON WAX
KIMBERLY – CLARK
MARS
MONSANTO
NESTLE’
NOVARTIS
NUMICO
PHILP MORRIS
PROCTER & GAMBLE
RECKITT BENCKISER
SHISEIDO
UNILIVER
WARNER LAMBERT
WELLA

Quali sono le marche CRUELTY FREE che non testano su animali?

   
  http://www.consumoconsapevole.org/cosmetici_cruelty_free/lista_cruelty-free.html clikkate sul link per accedere alla pagina con l’elenco delle ditte cruelty free. :)

°° Roma non far la stupida… Abolisci le Botticelle! °°

http://sbarellababyanimals.files.wordpress.com/2010/09/botticelle_roma1a.jpg?w=300

Roma, come tante altre città italiane, non solo è famosa per monumenti storici ed edifici illustri, lo è anche per la tradizione delle “botticelle” (carretti trainati da cavalli) messe a disposizione ai visitatori per fare un giro panoramico. Dietro questo business apparentemente “innocuo” c’è una realtà molto tragica.

http://www.equitando.com/contenuto/sections/63/Image/Image866.jpg

I cavalli impiegati per trasportare i turisti vengono spesso maltrattati. Costretti a stare al ciglio della strada (tra caos, gente, traffico e smog) attendono tutto il giorno in piedi senza potersi riposare. L’acqua e il fieno non sono disponibili in qualsiasi momento. Molti cavalli, per via dello sforzo e della stanchezza cedono, e non è una novità che alcuni di essi muoiano a causa dello stress dovuto anche al caldo. Roma può decidere di portare avanti tutte le tradizioni che vuole, ma questa delle Botticelle non è assolutamente civile. Da Capitale di Italia, non può chiudere gli occhi su una questione tanto delicata. Nessun essere vivente nasce per finire in schiavitù, perchè è di questo che si tratta. I cavalli vengono sottratti al loro habitat, vengono privati di una vita libera a contatto con i loro simili per esser sottomessi, e utilizzati come mezzo di trasporto e lucro.

Non incentivare il loro sfruttamento. Se visiti una città italiana che mette a disposizione i carretti trainati dai cavalli, non accettare. Sta a te decidere se contribuire alla loro sofferenza o no. Firma la petizione affinchè le botticelle vengano abolite.Facciamoci sentire!

http://www.firmiamo.it/stopallebotticellediroma

http://www.thepetitionsite.com/1/contro-lrsquoutilizzo-delle-ldquobotticellerdquo-a-romaquot/

Esposto contro l’uccisione dell’oca il 15/8 a Butera (Cl)

A Butera(CL) il 15 agosto ha luogo una delle tante "feste" in cui si uccide allegramente un animale e poi "per gioco"
gli si stacca il collo. Ogni opera di convincimento (lettere,telefonate, petizioni,gruppi di opinione) per l’utilizzo di un
fantoccio
in luogo dell’ oca uccisa è andata a vuoto: il parroco del santuario di
San Rocco,cioè il responsabile dell’organizzazione
della
"festa",dice che un’oca NON vera…" fa ridere" (ci va
"necessariamente" un morto autentico) e che le tradizioni antiche non
devono essere toccate.
A questo punto, poichè tale uccisione è
palesemente contro una legge italiana vigente, vi chiediamo di scrivere
la seguente denuncia/esposto.

http://www.buteraweb.it/images/contenuti/ocabutera1.jpg

ATTENZIONE! Vi chiediamo di
scriverla OGGI 10/8 o al max domani 11/8: l’uccisione è domenica
mattina, ma ci va qualche giorno perchè si metta in moto
la macchina di questura,prefettura e procura .

destinatari ( con separatore punto e virgola)

gab.quest.cl@pecps.poliziadistato.it; giusi.scaduto@interno.it; sindaco@comunedibutera.org; poliziamunicipale@comunedibutera.org

se
,in CCN = copia per conoscenza NASCOSTA, mettete
antispecismo@tiscali.it riusciamo a sapere in quanti abbiamo scritto,
dato molto utile
soprattutto se l’esposto NON avrà i risultati sperati.

==================================================================
(testo.. mettere i dati richiesti, i VOSTRI DATI )

Al Questore di Caltanissetta
Guido Maria Massimo Marino

alla Prefettura di Caltanissetta
Area I – Ordine e Sicurezza Pubblica
Dirigente Dott.ssa Giuseppa SCADUTO

Al sindaco del comune di Butera (Cl)
Luigi Casisi

Al Comandante della polizia municipale
di Butera

Luogo, data

Oggetto: Denuncia/esposto di imminente reato di cui all’art 544 bis c.p.

Il
sottoscritto (indicare le generalità complete, RIPETO COMPLETE
nome/cognome /nato a/il/residente in…. via /città/provincia .)
denuncia a codeste Autorità quanto segue.

Il giorno 15 agosto 2010 in località non nota del Comune di Butera (Cl) sarà uccisa un’oca con l’unico scopo
di utilizzarne la carcassa ne «lu jocu di lu sirpintazzu» : l’oca uccisa sarà appesa ad un filo
in piazza Dante e un uomo farà scempio del suo corpo, decapitandola.

Ritenendo che, senza nulla togliere alla rievocazione del "lu jocu",
così come è finto il "sirpintazzu" possa essere finta l’oca, si rileva che:

- l’uccisione si presenta come NON NECESSARIA,

- gli organizzatori dell’evento (Chiesa di San Rocco) in persona del suo parroco responsabile
incorreranno nel reato di cui all’articolo 544 bis del codice penale,

- il reato è perseguibile d’ufficio.

Vogliano
codeste Autorità intraprendere le azioni necessarie ad evitare il reato
e/o ad irrogare ai responsabili le le pene previste.
(“Chiunque, per
crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con
la reclusione da tre mesi a diciotto mesi”.)

Distiti saluti

( nome cognome città )


Contrubuite tutti per favore!!!

°° Cetacei massacrati, femmine gravide uccise.. firmiamo la petizione! °°

VIRGILIO NOTIZIE
26 LUGLIO 2010

Far Oer: balene pilota massacrate. Molte erano gravide. Ma perché l’Ue non ferma la mattanza?

Far
Oer (isole della danimarca): 236 esemplari di balene pilota o delfini
balena (Globicephala melas conosciuti come balene pilota perchè più che
assomigliare a dei delfini sembrano più delle balene appartenenti alla
famiglia dei Delphinidae) specie protetta, prima fatte spiaggiare e poi
tagliuzzate. Molte erano gravide… Un attivista di Sea Shepherd, Peter
Hammarstedt si è finto studente per riprendere la mattanza di Klaksvik.
Lo
fanno per tradizione, è il rito di passaggio dei giovani all’età
adulta, ma l’Ue non li blocca? L’uccisione è regolamentata e secondo la
Danimarca l’animale entro 30 secondi muore dato che gli viene tranciata
la spina dorsale…
Ma pare che l’attivista non sia d’accordo,
dice che per ucciderle devono essere colpite più volte (ovviamnete sono
animali grossi) e ci mettono alcuni minuti prima di morire e non 30
secondi. Inoltre i piccoli trovati dentro la piancia della mamma sono
stati lasciati lì ad agonizzare… Ma perché? Come si fa? Dov’è il
rispetto per i diritti degli animali?

—————————————-

—————————————-

PRONTONUTRIZIONE
25 LUGLIO 2010

Fermiamo il massacro di balene!
Un vero e proprio massacro di balene pilota (delfini calderones) si consuma periodicamente nelle isole danesi Faer Øer.

I
delfini calderones sono animali intelligenti e socievoli che si
avvicinano alle persone per curiosità.Con i motoscafi spingono le
balene nelle baie dove l’acqua è poco profonda e iniziano la
carneficina. Centinaia di cetacei, incluse madri gravide e balenotteri
ancora attaccati al cordone ombelicale, vengono ammazzati e trascinati
a riva agonizzanti. La maggior parte marcisce ed è ributtata a mare. Un
barbaro spettacolo che si ripete tutti gli anni e di cui pochi nel
mondo sono a conoscenza.Leggi l’articolo di denuncia del Corriere e
clicca sull’immagine per firmare la petizione alla regina di Danimarca
contro il massacro delle balene.
PETIZIONE VIDEO
http://www.beppegrillo.it/iniziative/whalesmassacre/

Firmate tutti per favore!! se amate gli animali e il rispetto per la vita di tutti, non potete non farlo!
Ci vuole veramente un minuto.. per cercare di cambiare le cose!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.296 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: